Benvenuto su TDN
Registrati o Esegui il login

Vox Populi…

evzz2Q2EK12lrBH5qpiCp68vw74Zd7

Voci ed interventi autorevoli al XVII Congresso Ipasvi:

«Basta con la riduzione numerica dei professionisti e con l’ibernazione dei loro compensi – ha affermato la Presidente della Federazione IPASVI, senatrice Annalisa Silvestro – legata ai tagli lineari che minano alla base il livello e la qualità dell’assistenza, mettendo a rischio la salute dei cittadini. E basta anche con le accuse di invasione di campo, che compromettono il lavoro d’équipe tra i professionisti della sanità».

Gli infermieri si impegnano a stringere un nuovo patto per l’assistenza con i cittadini, per rispondere ai bisogni di salute con competenza, professionalità e umanità e sollecitano le Istituzioni a garantire ai cittadini l’equità di accesso alle cure e all’assistenza su tutto il territorio nazionale, a erogare servizi orientati alla centralità e qualità di vita dei cittadini e a monitorare la qualità delle prestazioni.
E chiedono la valorizzazione del loro percorso accademico, affinché la formazione sia sempre più coerente con le funzioni e i ruoli gestionali e assistenziali che l’infermiere assume in ospedale, a domicilio, sul territorio per garantire la presa in carico, la continuità assistenziale, l’informazione e l’educazione sanitaria.

Secondo il Sottosegretario al ministero della Salute Vito De Filippo «il dibattito sulle nuove competenze infermieristiche è antico e con sedimentazioni troppo vecchie e va risolto definitivamente. È evidente che le competenze si sono già implementate nella pratica e consolidate anche nel percorso formativo sancito dagli ordinamenti. Sul territorio ci sono buone pratiche che hanno consentito, con un appassionato lavoro che non ha guardato con il centimetro alle competenze tra medici, infermieri, pediatri, specialisti e ospedale, di ottenere ottimi risultati finalizzati a rendere un miglior servizio ai cittadini».

Per Sergio Chiamparino, presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e della Regione Piemonte, «l’impegno quotidiano degli infermieri è centrale per il buon funzionamento del Servizio Sanitario Nazionale, classificato dall’OMS come uno dei migliori al mondo a livello qualitativo e in termini di sostenibilità delle risorse. Sono cosciente dello stress quotidiano con cui convivono gli infermieri, dovuto soprattutto al fatto che i bisogni di salute mutano rapidamente. Siamo quindi tutti profondamente impegnati – e molte Regioni lo stanno già facendo o lo hanno già fatto – ad aprire nuovi spazi di lavoro e di occupazione che consentano a tanti giovani qualificati di inserirsi nella professione».

«È fondamentale costruire un nuovo equilibrio tra territorio e ospedale, evitando di deprimere quest’ultimo. Serve – ha detto Maria Grazia De Biasi, Presidente della XII Commissione Igiene e Sanità del Senato – una maggiore collaborazione tra le Regioni. Il tema del personale non è stato affrontato in maniera adeguata nel Patto per la salute. Per esempio la figura dell’infermiere non viene purtroppo considerata in termini di professionalità. Ci possono certamente essere le specializzazioni, ma l’infermiere va inteso come un professionista a tutto tondo. Bisogna costruire un’innovazione di processo valorizzando le professionalità secondo l’evoluzione del SSN».

«Quella odierna – ha affermato il presidente della Federazione degli Ordini dei farmacisti, senatore di Forza Italia, Andrea Mandelli – è una fase delicata per i professionisti, ma infermieri e farmacisti sono gratificati da una sfida comune: avere il cittadino come riferimento costante e come terminale della propria attività. Abbiamo infatti portato avanti numerose battaglie assieme. La gente lo percepisce e ammira il nostro lavoro, ritenendo le professioni un valore aggiunto del sistema. Troveremo un punto di equilibrio rispetto al comma 566 della Legge di stabilità e che riusciremo ad affrontare efficacemente il problema, mettendo da parte gli individualismi».

Per Federico Gelli, medico, Direttore sanitario e Responsabile sanità del PD, «il sistema può superare la fase difficile se abbiamo una visione d’intento comune attraverso una capacità d’integrazione tra le molte professioni, senza confusione di ruoli come oggi spesso, purtroppo, accade in alcune Regioni e univoca e condivisa. Non è attraverso una pseudo-competizione o un atavico atteggiamento del passato che si può pensare di guardare al futuro. Dovremo garantire un ruolo importante agli infermieri per il compito che svolgono. Il comma 566 ci aiuta e noi faremo del nostro meglio con gli altri parlamentari e con il Governo».

«È necessario investire in questi professionisti – ha affermato Francesco Bevere, Direttore dell’Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari – per valorizzarne il ruolo attraverso interventi formativi specifici, riconoscendo che sono il focus principale delle organizzazioni e che il miglioramento duraturo della salute ha bisogno di investimenti sistematici sulla formazione. Il progetto voluto dal Ministro Lorenzin e Agenas in collaborazione con la Federazione, ha l’obiettivo di promuovere la formazione degli infermieri con metodologie didattiche innovative, anche per consolidare i principi e i valori etici che devono guidare il professionista sanitario».

E un feedback dalla sala trasmesso in rete, la vox populi…

La partita inizia ora, ed è tutta da giocare. Noi non spegneremo le luci…

TDN™

Commenti

commenti

Pubblicato il: 07-03-2015

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento



Pubblicata da: The Daily Nurse

LOGIN VELOCE

HONCode

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.

Search only trustworthy HONcode health websites:

Iscriviti via mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a The Daily Nurse, e ricevere via mail le notifiche dei nuovi articoli.

Advertising

Advertising


speciale expo2015


The Daily Opinion

  • stressotto Stop alla reazione immunitaria infermieristica 19/03/2015 - Le reazioni immunitarie esagerate provocano danni all’organismo, e la loro manifestazione può essere davvero pericolosa per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’individuo. Ora è il momento di pensare al bene dell’individuo e cercare quindi di mettere da parte le cause (motivazioni) che provocano la reazione antigene-anticorpo. Vi starete chiedendo quale […]
  • coltan-diamanti-insanguinati Chiamami coltan… 19/03/2015 - ATTENZIONE, IMMAGINI FORTI Vi siete mai chiesto cosa c’è dietro il nostro smartphone? il coltan, e tante guerre e tanti schiavi… Coltan e cassiterite. La maggior parte di voi non sa neanche cosa siano, sebbene li abbiate ogni giorno tra le mani. Sono due minerali, utilizzati per costruire i componenti elettronici di cellulari e […]
  • maxresdefault Sciogliete le righe… 18/03/2015 - La riconferma della FNC Ipasvi nel solco del cammino intrapreso sulle competenze specialistiche e la odierna presa di posizione delle Senatice Annalisa Silvestro sparpaglia le truppe antagoniste e scompagina la protesta orchestrata dai soliti noti, il  motto? Sciogliete le righe. Non c’è più nulla cui appellarsi, su cui cavillare (o cavicchiare); la […]
  • get_involved Infermieri, un impegno politico, per un movimento politico 17/03/2015 -   Con la riforma della spesa (spending review) che prevede ancora “tagli lineari”, la politica e l’ infermieristica sembrano lontanissime l’una dall’altra. Abbiamo dimostrato che gli infermieri possono curare una nazione intera, lo facciamo da anni, quindi: Infermieri, Salute, Politica e Cittadini rappresentano un continuum ineludibile. Un filo rosso unisce Noi Cittadini per […]
  • 579 #maisenzainfermieri 16/03/2015 - QUESTA NON È UNA PETIZIONE, MA UNA CAMPAGNA CHE PERMETTE DI FAR ARRIVARE A ENRICO ROSSI UN MESSAGGIO CHE NON POTRÀ IGNORARE GRAZIE AI MECCANISMI MEDIATICI INNESCATI DA MEGASHOUTS. ENRICO ROSSI RICEVERÀ IL MESSAGGIO ATTRAVERSO PIÙ MEZZI: SOCIAL NETWORK, GIORNALI, TV, RADIO, PUBBLICITÀ ONLINE, MANIFESTI, VOLANTINI, UOMINI SANDWICH E ALTRI […]

Advertising

The Daily Tweet

Advertising

WEB & APP

  • TELEFONO-SPIA Messaggeri di menzogne (11/5/2014) - Tolgono le padelle, svuotano i pappagalli, lavano i sederi, imboccano i malati e rifanno i letti. Per gli infermieri laureati il demansionamento previsto dal Jobs Act di Renzi è già realtà. Ma ieri negli ospedali romani i pannoloni sono rimasti zuppi, i pappagalli pieni, bloccati gli interventi d’elezione, 30mila su […]
  • 10649451_299963553540069_8634636546299419117_n Elezioni Ipasvi Pavia (11/4/2014) -   Elezioni IPASVI 2014 Collegio di Pavia e provincia All’attenzione degli Infermieri iscritti al Collegio di Pavia   Ci presentiamo: siamo un gruppo di Infermieri che, a vario a titolo e in diverse realtà operative, svolge la propria attività professionale all’interno della Provincia di Pavia; negli ultimi tempi, confrontandoci tra […]
  • 64742_10204484195537765_5965563087845502074_n Tutti i Muri del Mondo… (11/9/2014) - 25 anni dalla caduta del Muro di Berlino… C’è poco da celebrare, la storia ci mostra che di muri ce ne sono sempre stati e hanno insegnato poco. Fa impressione vedere dal Messico alla Corea, fino al Sahara, alla stessa Grecia, decine di barriere che cercano di bloccare un flusso umano […]
  • ipasvi Elazioni Ipasvi Ancona – CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ELETTIVA (12/19/2014) - Agli Iscritti Albo IP.AS.VI. di Ancona Caro collega, siamo alla chiusura del mandato elettorale del triennio 2012-2014. A norma del D.L.C.P.S. 13/09/46 n. 233 (modificato dalla Legge 21/10/57 n.1027) e del D.P.R. 5/4/50 n. 221 (modificato dal D.P.R. 10/12/59 n. 1360), entro la fine dell’anno si dovrà procedere al rinnovo […]
  • farmaci Traffico di farmaci all’Umberto I (10/26/2014) -   di Adelaide Pierucci Non si accontentavano di infilare in tasca, di nascosto, una scatoletta di aspirina. I magazzinieri della farmacia del Policlinico Umberto I facevano scorte di costosi farmaci anti-cancro, ma anche di Viagra. Per questa ragione erano già finiti in manette qualche mese fa insieme a una rete […]

I VOLTI QUOTIDIANI

  • Cattura Fabrizio Benatti (10/29/2013) - Ciao Fabrizio, grazie per aver accettato di farti intervistare, ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Mi chiamo Benatti Fabrizio, ho 38 anni e mi sono Diplomato infermiere nel Novembre del 2002 presso l’Università degli Studi di Modena […]
  • Cattura2 Un eroe quotidiano, Davide (9/28/2014) - Ancona 28/9/2014 Non vuole passare per eroe, perché “ho fatto solo il mio dovere, come qualsiasi altro mio collega” dice. Ma Davide Gaggia, Infermiere del 118 di Ancona, oggi è stato un eroe quotidiano. Quando al suo terminale telefonico, alla Centrale operativa 118 Ancona Soccorso, è arrivata la chiamata di un potenziale soffocamento, […]
  • torluccio ALESSANDRO ADDUCI INTERVISTA GIOVANNI TORLUCCIO (8/12/2014) - Purtroppo ormai si stenta a credere anche nel sindacato e in chi fa sindacato: troppi cattivi esempi, allontanano i lavoratori, dall’interessarsi dei loro diritti, spesso colpa della cattiva informazione che vi è nei luoghi di lavoro.A me piace credere che un’alternativa sia possibile. Io come professionista sanitario credo nella passione […]
  • 1002505_1378159729113018_1868012300_n Ana Teresa Andrade (3/13/2014) - Ciao Ana, ti presenti ai nostri lettori ? Ciao a tutti , il mio nome è Ana Teresa , sono una Recruitment Consultant portoghese di Oporto , in Portogallo. Ho 34 anni , 2 figli e amo il mio lavoro !   Ana Teresa Andrade , che cosa significa essere […]
  • 222802_1940620805365_4410615_n Marcella Gostinelli (7/3/2014) -   Dott.ssa Gostinelli, grazie per l’ intervista: si presenta ai nostro colleghi e cittadini? Grazie a lei per lo spazio che da alla discussione ed oggi anche a me. Io sono una infermiera master in assistenza transculturale , coordinamento e sanità pubblica e project manager poi laureata magistrale ed oggi […]