Benvenuto su TDN
Registrati o Esegui il login

Omeopatia, la replica della AMIOT

 

AMIOT_alta_risoluzione

Milano, 13 marzo 2015

Gentile Dr. Torbinio,

A seguito della Vs recente pubblicazione dell’articolo sull’inefficacia dell’omeopatia a seguito della presentazione dello studio del National and Medical Research Council australiano sul vostro sito web, le scrivo in qualità di ufficio stampa dell’Associazione Medica Italiana di Omotossicologia (AMIOT) che vuole prendere posizione attraverso le testimonianze di alcuni membri del Comitato Scientifico AMIOT nei confronti dei risultati emersi dalla ricerca del NHMRC.


 

I MEDICI ITALIANI DI MEDICINA COMPLEMENTARE: “NON ESISTE ALCUN NUOVO STUDIO SCIENTIFICO CHE BOCCIA L’OMEOPATIA, E’ INFORMAZIONE POCO ONESTA DA PARTE DI OPERATORI CON PREGIUDIZI ANTI-SCIENTIFICI. E’ COMPLETAMENTE FALSO SOSTENERE CHE NON ESISTONO STUDI CHE DIMOSTRANO L’EFFICACIA DELLE MEDICINE NON CONVENZIONALI”

L’AMIOT – Associazione Medica Italiana di Omotossicologia – prende una posizione chiara e forte nei confronti delle notizie di stampa circolate in questi giorni sui risultati di un documento completato a marzo 2015, critico sull’efficacia dell’omeopatia, confezionato dal National Health and Medical Research Council (NHMRC), Istituto australiano di ricerca medica, secondo il quale l’omeopatia sarebbe una pratica inefficace per il trattamento delle patologie mediche e potrebbe mettere a rischio la salute di chi la utilizza.
Gli esperti e ricercatori dell’AMIOT sottolineano come il rapporto Australiano non sia uno studio basato su prove scientifiche di efficacia, e ne contestano anche il carattere di novità.

“Si tratta banalmente della riproposizione e completamento di un’analisi già ampiamente pubblicizzata a settembre dell’anno scorso – ha dichiarato Leonello Milani, medico specializzato in Neurologia e membro del Comitato scientifico AMIOT – che non apporta alcun elemento innovativo o prova significativa nel più ampio panorama della letteratura scientifica. Stupisce che alcune riviste strumentalizzino la vicenda ‘strombazzando’ di un ‘nuovo studio scientifico’: la scientificità di una ricerca è determinata in via esclusiva dalla pubblicazione su riviste indicizzate peer-reviewed. Dove è stato pubblicato il documento Australiano? Su nessuna rivista scientifica, solo sul sito dell’istituto di ricerca stesso che l’ha prodotto: penso non occorra aggiungere altro”.

Il documento Australiano – come precisato dall’Homeopathy Reserch Institute, una delle più prestigiose organizzazioni per la ricerca scientifica di alta qualità in omeopatia:

“non riflette in modo accurato i risultati degli studi di ricerca originari sull’omeopatia, e la conclusione che non vi siano evidenze per dimostrare che l’omeopatia sia un trattamento efficace per le patologie cliniche riportate è fortemente esagerata; inoltre, le reazioni pubblicate su alcuni mass-media hanno interpretato tale conclusione ‘a senso unico’, sottendendo che non esistano studi positivi che dimostrino che l’omeopatia è efficace, è questo è falso”.

Le parole del Prof. Paolo Roberti di Sarsina, dell’Osservatorio Metodi per la Salute dell’Università di Milano – Bicocca, Medico ed esperto di fama internazionale nell’ambito delle Medicine Non Convenzionali – confermano peraltro i dubbi di Milani:

“Gli studi negativi presi ad esempio da questo documento Australiano utilizzano sempre l’omeopatia in modo difforme dal protocollo della corretta pratica omeopatica, pertanto i risultati non potranno che essere che scarsi. Ma le prove di efficacia della medicina complementare e non convenzionale sono ormai così numerose e solide che solo chi è in mala fede può ignorarle. Così facendo, non si aiuta certamente il progresso della scienza e della ricerca, e si ostacola la libertà di scelta terapeutica degli stessi medici e pazienti”.

Seguendo questo metodo davvero discutibile – hanno aggiunto gli esperti AMIOT – certamente l’omeopatia risulterà inefficace, ma seguendo il medesimo metodo anche qualunque medicinale allopatico risulterebbe “inefficace” o poco efficace. “Ormai – aggiunge Roberti di Sarsina – sono numerosi,


Certi che vorrete offrire questa opportunità di chiarezza anche ai vostri lettori, riprendendo la replica allegata.

Restiamo a disposizione per ogni valutazione e approfondimento.

Cordialmente,

Clelia Corradi

Ufficio stampa AMIOT – Associazione Medica Italiana di Omotossicologia


Come sempre, offriamo la possibilità di contraddittorio a chiunque, si chiama democrazia.
Il nostro unico faro…

TDN™

Commenti

commenti

Pubblicato il: 13-03-2015

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento



Pubblicata da: The Daily Nurse

LOGIN VELOCE

HONCode

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.

Search only trustworthy HONcode health websites:

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a The Daily Nurse, e ricevere via mail le notifiche dei nuovi articoli.

Advertising

Advertising


speciale expo2015


Advertising

The Daily Opinion

  • massimo-baroni-ansa-300x200 Io, infermiere, censurato dal M5S! 11/03/2015 - Armi spuntate e polveri bagnate per l’on Baroni (M5s), dopo una settimana passata ad insultare e svilire TUTTA la categoria degli Infermieri, arriva la immancabile censura! L’On Baroni, evidentemente più sensibile alle istanze dei poveri medici (contratto di categoria a 113.000 € lordi/anno), se la prende con gli infermieri (contratto […]
  • infermieri4_thumb_medium250_250 Infermieri promotori di rinnovamento dell’assistenza 10/03/2015 - Il XVII Congresso della Federazione Nazionale Ipasvi del 5-6-7 Marzo di quest’anno ha segnato una grande partecipazione di infermieri provenienti da tutta Italia. L’alto contenuto in termini di dibattito ha dato la possibilità di trasmettere alla platea di infermieri presenti in sala e di quelli collegati in streaming quelle che […]
  • claudio Mozione di rilevanza 10/03/2015 - Si è conclusa la tre giorni degli Infermieri a Roma. La mozione finale la conoscete tutti, la trovate qui, poi c’ è stata l’ immancabile mozione, e non se ne sentiva il bisogno, dell’ex TSRM Ivan Cavicchi, la trovate qui. Ora, visto che tutti parlano degli infermieri, arrogandosi il diritto […]
  • 211905311-579dcd90-4fe9-4eb5-99db-bfb121bdbb2c la festa dell’oca? 08/03/2015 - 8 marzo in ospedale, l’infermiera trova la cartolina e la straccia. Il medico, invece, la posta su Facebook con commenti irripetibili. Su Facebook circola infatti la foto di un manifesto che è stato affisso negli ospedali Monaldi, Cotugno e Cto (Campania, http://www.ospedalideicolli.it/), con tanto di timbro dell’azienda recante una poesia di Guido Gozzano […]
  • Media-coverage Congresso FNC primo giorno 05/03/2015 - Primo giorno di congresso, seguiteci per i retroscena e curiosità. Un servizio diverso dagli altri. Tutti gli altri… The Daily Nurse Correlati Commenti commenti

The Daily Tweet

Advertising

WEB & APP

  • bookcover Humans of New York (11/8/2014) -   “Mio padre, venuto dal Nicaragua lavorava come operaio edile. Mia madre, immigrata da Porto Rico ha ottenuto un lavoro come donna delle pulizie. Un giorno stava lavorando in alto, su alcune impalcature in un edificio per uffici, e la vide pulire all’interno, così bussò alla finestra. Ed eccomi qui. FRIDAY […]
  • 60-Hour-Candle Top ten dei regali per le Feste #9 (12/24/2014) - #9 la candela da 60 ore   Donate un regalo che continua a donare, ora dopo ora. Questa candela non ha davvero alcuna concorrenza. Un grande e luminoso regalo se si vuole rimanere nel ricordo degli amici per circa 60 ore o giù di lì. La trovate qui Correlati Commenti […]
  • Tessera-professionale-europea Tessera Professionale Europea, da gennaio 2016 (1/10/2015) - Ne abbiamo parlato in un precedente articolo, la EPC (European, professional Card), non inganni la foto, sarà in realtà un certificato elettronico, come la definisce Martin Frohn della Commissione Europea: “per il riconoscimento delle qualifiche professionali tra i Paesi dell’Unione Europea, uno strumento da cui le amministrazioni si attendono molto sia in […]
  • qualitiamo QualitiAMO la Salute – ELEZIONI IPASVI BAT (10/28/2014) - At your service for you NOI con VOI QualitiAMO la Salute!           ELEZIONI IPASVI BAT PROGRAMMA Promuovere lo sviluppo delle norme deontologiche quale fattore di condivisione di valori e principi guida della professione e regolatori della relazione infermiere/assistito. Promuovere le pari opportunità di genere nella rappresentanza […]
  • ipasvi Elezioni Ipasvi Modena (10/28/2014) -   Altra lista per il  Collegio IPASVI di Modena. Quella uscente, non mi sembra poco!     Correlati Commenti commenti

I VOLTI QUOTIDIANI

  • Cattura Fabrizio Benatti (10/29/2013) - Ciao Fabrizio, grazie per aver accettato di farti intervistare, ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Mi chiamo Benatti Fabrizio, ho 38 anni e mi sono Diplomato infermiere nel Novembre del 2002 presso l’Università degli Studi di Modena […]
  • IMGP8114 Rosaria Capotosto, una di Noi (3/13/2015) - Salve Dott.ssa Capotosto, si presenta ai nostri lettori? Buona sera a Lei , ma diamoci del tu lo preferisco. Chi sono ? Sono molto orgogliosamente una infermiera , sposata , due figli Anna Claudia e Rocco , lavoro presso l’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti di Foggia , ho lavorato per quasi […]
  • 1002505_1378159729113018_1868012300_n Ana Teresa Andrade (3/13/2014) - Ciao Ana, ti presenti ai nostri lettori ? Ciao a tutti , il mio nome è Ana Teresa , sono una Recruitment Consultant portoghese di Oporto , in Portogallo. Ho 34 anni , 2 figli e amo il mio lavoro !   Ana Teresa Andrade , che cosa significa essere […]
  • 7c7c74b2-8d17-44f2-a03b-cf06c2752e03 Paolo Traversa (11/8/2014) - Genova ha il suo Infermiere cantautore E’ con molto piacere che accogliamo e vi invitiamo ad ascoltare, il videoclip realizzato da Paolo Traversa, infermiere genovese che ha composto e dedicato una canzone a tutti noi Infermieri. Il Collegio IPASVI ha patrocinato la realizzazione di questo video che intende promuovere per […]
  • foto Sandro Scipioni Sandro Scipioni (2/20/2014) - Dott. Scipioni, grazie per aver accettato di farsi intervistare. Si presenta ai nostri lettori? Ssono laureato in infermieristica ,attualmente coordinatore infermieristico del centro dialisi di macerata, ricopro la carica di Presidente IPASVi dal 2009, sposato, tre figlie e attualmente frequento l’università di macerata per conseguire la laurea in filosofia. Lei […]