Benvenuto su TDN
Registrati o Esegui il login

Anche una corretta tecnica espone la colonna vertebrale degli Infermieri a danni

nurses-spine2_slide-7bbca61cbe5074f473c840f5d99bb9ef6705e903-s800-c85

In questo screenshot da un video di simulazione, è possibile vedere l’esatto momento di forza sopportato dalla colonna vertebrale, ricreando il modo in cui gli infermieri spingono i loro pazienti in un sollevatore. Le frecce blu mostrano la notevole entità e la distribuzione delle forze dei muscoli, mentre il rosso indica il livello di forze a carico dei dischi vertebrali.
Courtesy of the Spine Research Institute at The Ohio State University

 

Gli scienziati affermano che gli infermieri come Sunny Vespico sono esempi di ciò che la scuola Infermieristica e gli ospedali stanno facendo male: continuano ad insegnare ai dipendenti come sollevare e spostare i pazienti in modi che potrebbero causare lesioni alla colonna vertebrale.

Vespico, un infermiere, stava lavorando nel turno di notte nel reparto di terapia intensiva presso il Temple University Hospital di Philadelphia il 31 marzo 2012. Alle ore 12:30 circa, un paziente ha problemi di respirazione, così Vespico e un assistente lo hanno spostato in uno speciale letto ad aria progettato per i pazienti con problemi respiratori.

“Immediatamente ho sentito un dolore alla schiena e lungo la gamba”, dice Vespico. “Come infermiere, e conoscendo i meccanismi del corpo, sapevo che era accaduto qualcosa di molto grave.”

Una risonanza magnetica ha confermato che aveva ernia uno dei suoi dischi intervertebrali. E così è cominciata una saga di dolori lancinanti e mesi di pausa dal lavoro.

“Ho 36 anni”, dice Vespico. “Ho avuto tre interventi chirurgici nel corso degli ultimi due anni. E solo ora, dopo il terzo intervento chirurgico, potrei avere una possibilità di essere in grado di tornare ad essere un infermiere di corsia”

Vespico dice che quando lei e il suo collega si precipitarono ad aiutare il paziente di 200 chili, hanno cercato di alzarlo utilizzando la  “corretta meccanica del corpo”, ossia il modo in cui le scuole per infermieri hanno insegnato per più di 100 anni.

Ma William Marras, direttore dello Spine Research Institute presso la Ohio State University, dice che:

“questo è il motivo per cui il personale infermieristico ha sempre sollevato male i pazienti. La grandezza delle forze che gravano sulla colonna vertebrale e così ingente che i migliori presidi nel mondo non possono impedire di avere un problema alla schiena.”

Marras e i suoi colleghi hanno usato sofisticati strumenti elettronici per vedere come si muovono i pazienti gli infermieri e altro personale ospedaliero. Le loro conclusioni hanno implicazioni drammatiche per il settore ospedaliero:

“Non c’è modo sicuro per farlo con la meccanica del corpo, il personale ospedaliero può sollevare e spostare i pazienti in modo sicuro solo smettendo di farlo manualmente, con la propria forza, e sull’uso di macchinari e altre attrezzature, invece, dice Marras.  Ciò significa che il personale infermieristico potrebbe spostare i pazienti, utilizzando la tecnologia come ad esempio un sollevatore, proprio come gli operai delle fabbriche spostano oggetti pesanti.

Marras ed i suoi colleghi hanno pubblicato i loro primi risultati nel 1999 in un articolo Ergonomics.

Gruppi Infermieristici di spicco, come l’American Nurses Association e la National Nurses United union, avallano la conclusione che il personale infermieristico non può sollevare i pazienti in modo sicuro senza attrezzatura adeguata.

Il sollevamento di un paziente dal letto
Daniel Zwerdling (un ricercatore) ha indossato attrezzature di rilevamento, mentre solleva un “paziente” dal letto. L’immagine a destra è una simulazione delle sollecitazioni sulla sua colonna vertebrale durante tale processo. La lunghezza e la direzione delle frecce indicano l’entità e la distribuzione delle forze. L’intensità del colore segnala la quantità totale di stress sui dischi nella sua colonna vertebrale.
Mobilizzare un paziente con il ‘Sollevatore’
Il Sollevatore è stato progettato per aiutare sollevare i pazienti in modo sicuro, ma ci sono ancora rischi per la colonna vertebrale. Daniel Zwerdling ha indossato attrezzature di rilevamento, mentre spinge un “paziente” con il Sollevatore.

Con la tecnica del “Motion Capture” è stato possibile spostare sul Computer i vettori di carico e valutare l’ impatto sulla colonna vertebrale degli operatori. Con risultati che parlano da soli!

I risultati

Lo spostamento e sollevamento dei pazienti manualmente è pericoloso anche per il personale infermieristico preparato, Marras dice, per diversi motivi:

  • Le leggi della fisica insegnano che è più facile sollevare qualcosa quando è vicino al corpo. Ma gli infermieri lavorano relativamente lontani dal paziente.
  • Gli infermieri spesso si piegano sopra il paziente.
  • Quando gli infermieri continuano a lavorare sotto questi carichi, che provoca lesioni microscopiche alle “piastre terminali”, che sono dei film sottili come le carte di credito sopra e sotto ogni disco. Quelle lacrime portano a tessuto cicatriziale, che può bloccare il flusso di sostanze nutritive nei dischi – fino a quando, alla fine, i dischi cominciano a crollare.
  • Questo danno [per la schiena] può protrarsi per settimane o mesi o anni, e non rendersene conto.

Le Soluzioni? Personale preparato e sufficiente, e presidi in ogni reparto.

Credit:
Videos courtesy the Spine Research Institute at The Ohio State University, https://spine.osu.edu/
http://www.npr.org/2015/02/11/383564180/even-proper-technique-exposes-nurses-spines-to-dangerous-forces

Commenti

commenti

Pubblicato il: 14-02-2015

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento



Pubblicata da: The Daily Nurse

LOGIN VELOCE

HONCode

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.

Search only trustworthy HONcode health websites:

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a The Daily Nurse, e ricevere via mail le notifiche dei nuovi articoli.

Advertising

Advertising


speciale expo2015


Advertising

The Daily Opinion

  • massimo-baroni-ansa-300x200 Io, infermiere, censurato dal M5S! 11/03/2015 - Armi spuntate e polveri bagnate per l’on Baroni (M5s), dopo una settimana passata ad insultare e svilire TUTTA la categoria degli Infermieri, arriva la immancabile censura! L’On Baroni, evidentemente più sensibile alle istanze dei poveri medici (contratto di categoria a 113.000 € lordi/anno), se la prende con gli infermieri (contratto […]
  • infermieri4_thumb_medium250_250 Infermieri promotori di rinnovamento dell’assistenza 10/03/2015 - Il XVII Congresso della Federazione Nazionale Ipasvi del 5-6-7 Marzo di quest’anno ha segnato una grande partecipazione di infermieri provenienti da tutta Italia. L’alto contenuto in termini di dibattito ha dato la possibilità di trasmettere alla platea di infermieri presenti in sala e di quelli collegati in streaming quelle che […]
  • claudio Mozione di rilevanza 10/03/2015 - Si è conclusa la tre giorni degli Infermieri a Roma. La mozione finale la conoscete tutti, la trovate qui, poi c’ è stata l’ immancabile mozione, e non se ne sentiva il bisogno, dell’ex TSRM Ivan Cavicchi, la trovate qui. Ora, visto che tutti parlano degli infermieri, arrogandosi il diritto […]
  • 211905311-579dcd90-4fe9-4eb5-99db-bfb121bdbb2c la festa dell’oca? 08/03/2015 - 8 marzo in ospedale, l’infermiera trova la cartolina e la straccia. Il medico, invece, la posta su Facebook con commenti irripetibili. Su Facebook circola infatti la foto di un manifesto che è stato affisso negli ospedali Monaldi, Cotugno e Cto (Campania, http://www.ospedalideicolli.it/), con tanto di timbro dell’azienda recante una poesia di Guido Gozzano […]
  • Media-coverage Congresso FNC primo giorno 05/03/2015 - Primo giorno di congresso, seguiteci per i retroscena e curiosità. Un servizio diverso dagli altri. Tutti gli altri… The Daily Nurse Correlati Commenti commenti

The Daily Tweet

Advertising

WEB & APP

  • chirurgia-estetica Procurato allarme… (11/22/2014) - Per procurato allarme si intende il compimento di atti che fanno scattare le procedure di emergenza senza che vi sia la presenza di un reale pericolo, da casi di piccola rilevanza (ad esempio: l’utilizzo di un segnalatore di incendio in una scuola, senza la presenza di un incendio) a fatti […]
  • Cattura Una nuova tecnologia “indossabile” per individuare le malattie (8/20/2014) - La tecnologia offre oggetti per ogni uso ormai, ora anche il monitoraggio delle patologie. Un vapor sensor indossabile, che è attualmente in fase di sviluppo presso l’ Università del Michigan, potrebbe offrire la possibilità del monitoraggio continuo di patologie in pazienti che hanno: diabete, malattie polmonari, anemia, ipertensione arteriosa. Il mercato della tecnologia […]
  • Cattura4 Trabajo en sanidad en UK (8/23/2014) -    Descrizione Medici, infermieri e assistenti, sono fortunati. In LifeInsideUK.com siamo esperti nel fornire opportunità di lavoro per tutti i lavoratori europei sanitari che vogliono venire a vivere un’esperienza positiva e di successo nel Regno Unito.Questa applicazione viene creato come strumento per facilitare il medico, l’infermiere o assistente, uno studente […]
  • ask-vinnie-image Vinnie Jones, CPR VELOCE con le mani (10/23/2014) - Gli ultimi cambiamenti  delle linee guida di CPR (Rianimazione Cardio polmonare) raccomandano di iniziare con le massaggi secchi e veloci del torace prima della respirazione Bocca a Bocca. Il cambiamento è definito come “il più semplice da eseguire” per il CPR tradizionale, ha detto il Dott. Michael Sayre, un medico di emergenza […]
  • infperlasalute Infermieriperlasalute.it (11/1/2014) - Infermieriperlasalute.it sito web di assistenza ai cittadini Photo Credit Goldmund100 Consigli, regole e informazioni utili nel nuovo portale della Federazione Nazionale Collegi Infermieri. Rafforzare il dialogo tra cittadini e infermieri per mettere a disposizione delle famiglie italiane il sapere infermieristico e’ l’obiettivo del sito web Infermieriperlasalute.it. Il nuovo portale della […]

I VOLTI QUOTIDIANI

  • 13341_1154676828894_4205472_n Pat leoni (1/11/2014) -   Ciao PAT, grazie per aver accettato di farti intervistare. Ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo?   Ciao Claudio, grazie a Te per avermi dato questa opportunità. Mi chiamo Patrizia, vivo in provincia di Roma, curiosità e […]
  • 10313311_717375188321205_8279372555374339247_n La donna dell’ anno 2014 (7/12/2014) -   Come ti chiami? Federica Angeli   Soprannome, “Donna coraggio”? Così dicono…   Sei sotto scorta. Perché? Vivo sotto scorta per il combinato congiunto di due eventi. Il primo: sono stata minacciata nel corso di un’inchiesta che ho intrapreso per il mio giornale nell’estate del 2013. Stavo indagando su come […]
  • calo Luigi Cristiano Calo’ (10/29/2013) - Ciao Luigi, grazie per aver accettato di farti intervistare, ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Grazie per avermi inviato il questionario, sono infermiere dal 2004, laureato ad Ancona, mi occupo di emergenza da quando avevo 17 anni […]
  • maura-bargnesi Maura Bargnesi (11/11/2013) - Ciao Maura, grazie per aver accettato di farti intervistare. Ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Grazie a Voi per l’opportunità e per avermi inviato il questionario. Mi sono Laureata in Infermieristica presso l’ Universita’ Politecnica delle Marche […]
  • im_a_nurse_whats_your_superpower_postcard-r3dd9adffd0cb47069b8aaba8d1df6ed7_vgbaq_8byvr_324 Io sono un infermiere, qual’è il tuo superpotere? (2/28/2015) - Andy Ward, nurse practitioner, lavora al St. Mary’s Physician di Edin Oklahoma (Staff Photo by BONNIE VCULEK) In un’epoca di carenza di medici di base, gli infermieri sono una scelta popolare e pratica per l’assistenza sanitaria. “Un Nurse Practitioner,  è in sostanza, una professionista che pratica l’ arte medica”, dice Andy […]