Benvenuto su TDN
Registrati o Esegui il login

Vaccini e autismo: il legame non esiste

La scienza ha smentito l’esistenza di un nesso fra vaccinazioni e autismo.

Ma la sentenza di un tribunale riporta la bufala sulle prime pagine, i giornalai riprendono festosi…

h_00500839
Fa discutere in queste ore la sentenza del Tribunale del lavoro di Milano che stabilisce che il Ministero della Salute dovrà risarcire con un assegno bimestrale un bambino affetto da una forma di autismo, causata – secondo il giudice – dal vaccino esavalente. La sentenza non è definitiva, perché il Ministero è ricorso in appello, ma di certo non contribuisce a rasserenare gli animi sulla questione delle vaccinazioni.

 

LA SCIENZA ASSOLVE IL MERCURIO. Il tema è stato al centro di un dossier pubblicato su Focus di novembre, ma in questa occasione occorre ribadire quanto detto lì: i vaccini salvano molte vite, sono il solo modo per proteggerci da malattie gravissime, che non hanno nessuna cura, e molto raramente determinano effetti collaterali. Fra questi ultimi, ci sono reazioni allergiche anche gravi (in 1-2 casi su un milione), la febbre, a volte con convulsioni (1-2 casi su 10.000), e altre malattie altrettanto rare, che il Ministero riconosce e per le quali elargisce effettivamente dei risarcimenti, quando sono conseguenza di un vaccino. L’autismo però non c’è. «La scienza ha smentito da tempo qualsiasi relazione fra vaccini e autismo, sia per quanto riguarda la vaccinazione esavalente, oggetto della sentenza milanese, sia per quella contro morbillo, parotite e rosolia, che è stata sotto i riflettori in altre occasioni», ricorda Giovanni Corsello, presidente della Società Italiana di Pediatria (Sip). «Ci preoccupa il fatto che si possano emanare sentenze prive di qualsiasi base scientifica, in un ambito così delicato e importante per la salute della collettività».

 

Nel 2000 dai vaccini è stato tolto il tiomersale, il sale contenente mercurio usato come conservante

Thimerosal o Thiomersal o sodio-etilmercurio-tiosalicilato (C9H9HgNaO2S) è un composto organo-mercuriale, strutturalmente correlato a nitromersolo.
Nell’organismo viene metabolizzato in etilmercurio e tiosalicilato. Non contiene metilmercurio, un derivatomercuriale i cui effetti tossici sull’uomo sono ben studiati.In virtù del suo potere antisettico, fin dagli anni ’30 viene utilizzato come conservante dei vaccini, nelle preparazioni di immunoglobuline, sieri anti-veleno, soluzioni disinfettanti per uso oftalmologico e nasale e negli inchiostri per tatuaggi. Sintetizzato per la prima volta da Morris Kharasch, il composto fu commercializzato negli Stati Uniti con il nome di Merthiolate dalla Eli Lilly and Company.

Negli Stati Uniti, nell’Unione Europea e in alcuni altri paesi tale composto viene progressivamente eliminato, a scopo precauzionale, dai vaccini ad uso pediatrico, per ridurre la potenziale sovra-esposizione al mercurio nei bambini.

Fonte Wikipedia

 

Stando alla sentenza di Milano, il caso di autismo sarebbe stato determinato da “un disinfettante a base di mercurio”, presente nel vaccino esavalente Infanrix Hexa (contro tetano, epatite B, pertosse, difterite, Haemophilus influenzae B, poliomielite e tetano) somministrato nel 2006. Si tratterebbe, quindi, di un caso più unico che raro, dato che il mercurio è stato eliminato dai vaccini a partire dal 2000 (infatti non compare nella scheda tecnica del farmaco). Ma se anche il lotto fosse stato contaminato, come ipotizzato dal giudice, Corsello ribadisce che «la relazione fra questa sostanza e l’autismo non è mai emersa in nessuno studio».

Andrew Wakefield.

STORIA DI UNA FRODE. E le ricerche scientifiche hanno anche smentito il legame fra questa malattia e il vaccino trivalente contro morbillo, parotite e rosolia (Mpr). In questo caso, a ipotizzare un nesso era stato un articolo pubblicato dalla rivista Lancetnel 1998 dal medico ingleseAndrew Wakefield,che riguardava 12 bambini. Lo studio fece scalpore e gli scienziati si misero subito al lavoro per verificare quelle affermazioni che, se confermate, avrebbero portato a rivedere le politiche vaccinali. Fortunatamente però le indagini successive smontarono l’ipotesi più allarmistica. Anzi, negli anni seguenti emerse che l’articolo di Wakefield conteneva dichiarazioni deliberatamente false e che il medico era stato profumatamente pagato da uno studio legale che assisteva le famiglie di alcuni dei bambini coinvolti nello studio, che avevano un interesse a dimostrare l’esistenza di un legame fra la vaccinazione Mpr e l’autismo. Molti dei colleghi che avevano firmato lo studio assieme a Wakefield fecero pubblica ammenda, ammettendo che «i dati presentati erano del tutto insufficienti a dimostrare che ci fosse un nesso causale fra la malattia e la vaccinazione». Nel 2010, un’indagine accertò che il medico aveva anche eseguito sui bambini procedure mediche invasive e dolorose, senza che fosse necessario e senza avere ottenuto l’autorizzazione da un comitato etico. Lancet ha ritrattato lo studio e Wakefield è stato radiato dall’Ordine dei medici.

 

Fonte: http://www.focus.it/scienza/salute/vaccini-e-autismo-il-legame-non-esiste

Commenti

commenti

Pubblicato il: 27-11-2014

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento



Pubblicata da: The Daily Nurse

LOGIN VELOCE

HONCode

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.

Search only trustworthy HONcode health websites:

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a The Daily Nurse, e ricevere via mail le notifiche dei nuovi articoli.

Advertising

Advertising


speciale expo2015


Advertising

The Daily Opinion

  • infermieri4_thumb_medium250_250 Infermieri promotori di rinnovamento dell’assistenza 10/03/2015 - Il XVII Congresso della Federazione Nazionale Ipasvi del 5-6-7 Marzo di quest’anno ha segnato una grande partecipazione di infermieri provenienti da tutta Italia. L’alto contenuto in termini di dibattito ha dato la possibilità di trasmettere alla platea di infermieri presenti in sala e di quelli collegati in streaming quelle che […]
  • claudio Mozione di rilevanza 10/03/2015 - Si è conclusa la tre giorni degli Infermieri a Roma. La mozione finale la conoscete tutti, la trovate qui, poi c’ è stata l’ immancabile mozione, e non se ne sentiva il bisogno, dell’ex TSRM Ivan Cavicchi, la trovate qui. Ora, visto che tutti parlano degli infermieri, arrogandosi il diritto […]
  • 211905311-579dcd90-4fe9-4eb5-99db-bfb121bdbb2c la festa dell’oca? 08/03/2015 - 8 marzo in ospedale, l’infermiera trova la cartolina e la straccia. Il medico, invece, la posta su Facebook con commenti irripetibili. Su Facebook circola infatti la foto di un manifesto che è stato affisso negli ospedali Monaldi, Cotugno e Cto (Campania, http://www.ospedalideicolli.it/), con tanto di timbro dell’azienda recante una poesia di Guido Gozzano […]
  • Media-coverage Congresso FNC primo giorno 05/03/2015 - Primo giorno di congresso, seguiteci per i retroscena e curiosità. Un servizio diverso dagli altri. Tutti gli altri… The Daily Nurse Correlati Commenti commenti
  • media_nurse Le 10 immagini di infermieri che siamo stufi di vedere 03/03/2015 - Noi del Daily Nurse passiamo un sacco di tempo alla ricerca di immagini da inserire nei nostri articoli, il che significa passare un sacco di tempo a guardare le immagini di infermieri. A volte però, si passa il segno. Foto, banali, stereotipi, miti e preconcetti sugli Infermieri. Arrivati a questo punto ci viene da ridere. […]

The Daily Tweet

Advertising

WEB & APP

  • 10649451_299963553540069_8634636546299419117_n Elezioni Ipasvi Pavia (11/4/2014) -   Elezioni IPASVI 2014 Collegio di Pavia e provincia All’attenzione degli Infermieri iscritti al Collegio di Pavia   Ci presentiamo: siamo un gruppo di Infermieri che, a vario a titolo e in diverse realtà operative, svolge la propria attività professionale all’interno della Provincia di Pavia; negli ultimi tempi, confrontandoci tra […]
  • Hartford Hospital Uses Google Glass 15 modi in cui GOOGLE GLASS trasformeranno la Sanità (11/30/2014) - La possibilità di dettatura virtuale Augmedix permetterà ai medici di risparmiare energie e tempo, così da potersi concentrare pienamente sulle esigenze e sulla cura del paziente. Telemedicina per essere sempre connessi “On demand“, ed avere video consulti con altri medici. Training operatorio con il punto di vista del chirurgo su un paziente, […]
  • infperlasalute Infermieriperlasalute.it (11/1/2014) - Infermieriperlasalute.it sito web di assistenza ai cittadini Photo Credit Goldmund100 Consigli, regole e informazioni utili nel nuovo portale della Federazione Nazionale Collegi Infermieri. Rafforzare il dialogo tra cittadini e infermieri per mettere a disposizione delle famiglie italiane il sapere infermieristico e’ l’obiettivo del sito web Infermieriperlasalute.it. Il nuovo portale della […]
  • EMERGENCYlogo EMERGENCY cerca Infermieri!!! (11/5/2014) - Siamo stati contattati da Emergency e più che volentieri diamo il nostro supporto ed il nostro spazio istituzionale alle loro iniziative. Si cercano Infermieri VOLONTARI per l’ambulatorio di Marghera (VE) ed è attiva attiva una ricerca di personale (retribuito) per i progetti esteri, con una particolare attenzione per quanto riguarda […]
  • dott_petrini Il sistema motivazionale competitivo e cooperativo nell’equipe multidisciplinare (11/9/2014) - Il sistema motivazionale competitivo e cooperativo nell’equipe multidisciplinare* Di Roberto Petrini struttura residenziale riabilitativa (D.S.M. di Jesi) (*già pubblicato come lavoro scientifico nel giornale di IPASVI ANCONA) Abstract: Dalle relazioni fondate sulla gerarchia alla cooperazione per fini comuni. Parole chiave: Competizione, cooperazione, gruppo. Il sistema motivazionale competitivo o di rango, […]

I VOLTI QUOTIDIANI

  • im_a_nurse_whats_your_superpower_postcard-r3dd9adffd0cb47069b8aaba8d1df6ed7_vgbaq_8byvr_324 Io sono un infermiere, qual’è il tuo superpotere? (2/28/2015) - Andy Ward, nurse practitioner, lavora al St. Mary’s Physician di Edin Oklahoma (Staff Photo by BONNIE VCULEK) In un’epoca di carenza di medici di base, gli infermieri sono una scelta popolare e pratica per l’assistenza sanitaria. “Un Nurse Practitioner,  è in sostanza, una professionista che pratica l’ arte medica”, dice Andy […]
  • Bianco_-_2 BIANCO LASCIA LA FNOMCEO MA NON PERDE IL VIZIO… (1/28/2015) - Amedeo Bianco, Senatore PD e Presidente FNOMCEO lascia, con un comunicato il Capo dell’ ordine dei Medici Italiani dichiara: Ritengo doveroso rendere pubblica la decisione di ritenere concluso il mio servizio alla Professione e alle sue Istituzioni rappresentative, non ricandidandomi quindi alle prossime elezioni… Ufficio Stampa FNOMCeO Tutto molto strano, visto […]
  • 45330_10200091348820352_60649104_n Alessio, infermiere , una storia di successo in UK (2/24/2015) - - Ciao Alessio, ben ritrovato, è passato un anno da quando ti abbiamo intervistato. Eri in prossimità della laurea, cosa è successo in questi mesi? Ciao a tutti, grazie dell’opportunità. E’ già passato un anno ed è proprio vero che il tempo vola. In questi mesi mi sono laureato in […]
  • download Ciro Carbone (2/26/2014) - Dott. Carbone si presenta ai Ns lettori? Sono il Presidente del Collegio Provinciale di Napoli e il Direttore Editoriale della rivista “NapoliSana“, oltre che Consigliere della Federezione Nazionale Collegi IPASVI. Di recente sono entrato a far parte del board della FEPI – European Council of Nursing Regulators. Attualmente sono Direttore […]
  • romagnoli Alessandro Romagnoli (1/19/2014) - Ciao Alessandro, grazie per aver accettato di farti intervistare. Ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Ciao! sono io che ringrazio voi per questa vostra attenzione nei miei confronti e considero davvero un onore “uscire” su THE DAILY […]