Benvenuto su TDN
Registrati o Esegui il login

8 Novembre – Manifestazione Nazionale FPCGIL CISLFP UIL FPL

Gli infermieri italiani in piazza con tutti i lavoratori dei servizi pubblici


Sono passati 20 anni da quando 50.000 infermieri italiani scesero in¬†piazza per rivendicare il loro diritto al riconoscimento professionale e¬†la possibilit√† di offrire ai cittadini una assistenza pi√Ļ qualificata.
Oggi, come allora, gli infermieri si stanno preparando a manifestare il prossimo 8 novembre, insieme a tutte le categorie del
pubblico impiego di CGIL CISL e UIL, in difesa dei diritti del lavoro e dei diritti di cittadinanza.
In questa occasione riteniamo fondamentale evidenziare anche le gravi criticità in cui versa la nostra professione.
Gli infermieri italiani sono stanchi di restare inascoltati dal Governo e dalle Regioni, sono stanchi di¬†vedere disattese le loro richieste. Attualmente, dei 420.000 infermieri operanti in Italia, 300.000¬†sono dipendenti del Servizio Sanitario Nazionale, rappresentando circa il 50% degli operatori¬†operanti nel settore. A causa delle rigidit√† e dei tagli lineari imposti al pubblico impiego, anche la¬†professione infermieristica √® entrata nell’elenco delle professioni soggette alla precariet√†,¬†soprattutto se si pensa che attualmente circa 25.000 infermieri neo laureati sono disoccupati o in¬†cerca di lavoro stabile. Paradossalmente gli infermieri in servizio sono costretti a turni e¬†reperibilit√† massacranti, che mettono a repentaglio la sicurezza e la qualit√† dell‚Äôassistenza che ogni¬†cittadino merita a garanzia del diritto alla salute sancito dalla Costituzione.

Ma la mancanza di ricambio generazionale ha portato anche ad un progressivo invecchiamento della popolazione
infermieristica, aggravato dall’ingiusto rifiuto di far rientrare la nostra professione nella normativa relativa ai lavori usuranti. E’ arrivato il momento di mettere fine alle ipocrisie: continuare col blocco del turnover, coi tagli lineari e con la mancata stabilizzazione dei precari, vuol dire ridurre l’area del servizio pubblico. Quello che serve, invece è un serio riassetto del sistema, Рa partire dalla introduzione di nuovi modelli organizzativi che tengano conto della complessiva evoluzione delle professioni sanitarie Рche riduca sprechi ed inefficienze, recuperando risorse da reinvestire nella valorizzazione degli operatori e nel miglioramento della qualità dei servizi.
E cosa dire dei continui blocchi contrattuali che si protraggono ormai da 5 anni?
Nell’ultimo¬†quinquennio gli infermieri hanno perso circa il 20% del proprio potere di acquisto e, se passer√† la¬†proroga del blocco contrattuale anche al 2015, cos√¨ come previsto nella legge di stabilit√† del¬†governo Renzi, finiremo col perdere un quarto del nostro stipendio. Per non parlare degli effetti¬†che tutto questo avr√† sulle future pensioni. Invece di proporre una vera revisione strutturale della pubblica amministrazione anche questo governo preferisce fare cassa sulla pelle dei lavoratori e su¬†quella dei cittadini destinatari dei servizi.
Il mancato rinnovo dei contratti blocca non solo i salari ma impedisce l’aggiornamento del sistema di riconoscimento delle condizioni di disagio in cui operano gli infermieri , fermo ormai da 14 anni, la possibilità di regolamentare anche per loro l’accesso alla libera professione, la revisione dell’assetto ordinamentale per riconoscere equamente responsabilità e competenze che sono cresciute in modo esponenziale.

Anche peggiore la situazione dei nostri colleghi della sanit√† ‚Äúprivata‚ÄĚ ma che eroga servizi per¬†conto del SSN. L‚Äôassenza di regole vincolanti che garantiscano il riconoscimento del valore del¬†lavoro all‚Äôinterno della tariffa pagata dalla Regione consente alle imprese e alle associazioni¬†datoriali di praticare un ricatto salariale non solo col mancato rinnovo dei contratti ma con la
continua minaccia di applicazione di ccnl peggiorativi sul piano economico e normativo.

Per questo¬†chiediamo un contratto di filiera, basato sulle competenze professionali e non sulla natura ‚Ästpubblica o privata ‚Äď del datore di lavoro.
Non possiamo tralasciare infine l’odissea legata al riconoscimento delle competenze avanzate e¬†specialistiche, che stagna ormai da pi√Ļ di due anni sui tavoli ministeriali e regionali. E‚Äô un altro¬†chiaro esempio della mancata volont√† di mettere in campo gli interventi veramente necessari,¬†quelli in grado realizzare maggiore qualit√† delle prestazioni, migliori condizioni di lavoro per tutti¬†ed un uso pi√Ļ efficace delle risorse umane e strumentali.
√ą spiacevole constatare che per gli aspetti legati alla nostra professione l’Italia rappresenta uno dei¬†fanalini di coda rispetto alle altre realt√† comunitarie ed extra comunitarie. Nell’ultimo rapporto¬†OCSE, il nostro paese si √® piazzato solo al 22¬į posto nella classifica di 38 paesi per adeguatezza del¬†numero di infermieri in rapporto agli abitanti.

Per questo alla manifestazione dell‚Äô8 novembre il motto del nostro Coordinamento √® ‚Äúnon c‚Äô√®¬†sanit√† senza infermieri‚ÄĚ, una frase non scelta a caso ma che vuole ricordare come, ferme restando¬†le competenze di ogni professione sanitaria, gli infermieri sono i principali garanti della continuit√†¬†del processo assistenziale e come senza la presenza di questa fondamentale figura l‚Äôintero sistema¬†sanitario non potrebbe funzionare.
UIL FPL ‚Äď Coordinamento Nazionale delle Professioni Infermieristiche

Commenti

commenti

Pubblicato il: 05-11-2014

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento



Pubblicata da: The Daily Nurse

LOGIN VELOCE

HONCode

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.

Search only trustworthy HONcode health websites:

Iscriviti via mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a The Daily Nurse, e ricevere via mail le notifiche dei nuovi articoli.

Advertising

Advertising


speciale expo2015


The Daily Opinion

  • stressotto Stop alla reazione immunitaria infermieristica 19/03/2015 - Le reazioni immunitarie esagerate provocano danni all’organismo, e la loro manifestazione pu√≤ essere davvero pericolosa per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’individuo. Ora √® il momento di pensare al bene dell’individuo e cercare quindi di mettere da parte le cause (motivazioni) che provocano la reazione antigene-anticorpo. Vi starete chiedendo quale […]
  • coltan-diamanti-insanguinati Chiamami coltan… 19/03/2015 - ATTENZIONE, IMMAGINI FORTI Vi siete mai chiesto cosa c‚Äô√® dietro il nostro¬†smartphone? il coltan, e tante guerre e tanti schiavi… Coltan¬†e¬†cassiterite. La maggior parte di voi non sa neanche cosa siano, sebbene li abbiate¬†ogni giorno tra le mani. Sono due minerali, utilizzati per costruire i componenti elettronici di cellulari e […]
  • maxresdefault Sciogliete le righe… 18/03/2015 - La riconferma della FNC Ipasvi¬†nel solco del cammino intrapreso sulle competenze specialistiche e la odierna presa di posizione delle Senatice Annalisa Silvestro sparpaglia le truppe antagoniste e scompagina la protesta orchestrata dai soliti noti, il¬†¬†motto? Sciogliete le righe. Non c’√® pi√Ļ nulla cui appellarsi, su cui cavillare (o cavicchiare); la […]
  • get_involved Infermieri, un impegno politico, per un movimento politico 17/03/2015 -   Con la riforma della spesa (spending review)¬†che prevede ancora “tagli lineari”, la politica e l’ infermieristica sembrano lontanissime l’una dall’altra.¬†Abbiamo dimostrato che gli infermieri possono curare¬†una nazione intera, lo facciamo da anni, quindi: Infermieri, Salute, Politica e Cittadini rappresentano un continuum ineludibile. Un filo rosso unisce Noi Cittadini per […]
  • 579 #maisenzainfermieri 16/03/2015 - QUESTA NON √ą UNA PETIZIONE, MA UNA CAMPAGNA CHE PERMETTE DI FAR ARRIVARE A ENRICO ROSSI UN MESSAGGIO CHE NON POTR√Ä IGNORARE GRAZIE AI MECCANISMI MEDIATICI INNESCATI DA MEGASHOUTS. ENRICO ROSSI RICEVER√Ä IL MESSAGGIO ATTRAVERSO PI√ô MEZZI: SOCIAL NETWORK, GIORNALI, TV, RADIO, PUBBLICIT√Ä ONLINE, MANIFESTI, VOLANTINI, UOMINI SANDWICH E ALTRI […]

Advertising

The Daily Tweet

Advertising

WEB & APP

  • 10646948_1499694896983870_2176166185379545887_n 8 Novembre – Manifestazione Nazionale FPCGIL CISLFP UIL FPL (11/5/2014) - Gli infermieri italiani in piazza con tutti i lavoratori dei¬†servizi pubblici Sono passati 20 anni da quando 50.000 infermieri italiani scesero in¬†piazza per rivendicare il loro diritto al riconoscimento professionale e¬†la possibilit√† di offrire ai cittadini una assistenza pi√Ļ qualificata. Oggi, come allora, gli infermieri si¬†stanno preparando a manifestare il […]
  • microRNA Alzheimer, diagnosticabile con un esame del sangue (11/1/2014) - Un gruppo di scienziati australiani dell‚ÄôUniversit√† di Melbourne, ha presentato e resa nota una scoperta che ha davvero rappresentato un gran passo avanti per la diagnosi precoce di alcune malattie importanti quali l‚ÄôAlzheimer. Secondo tale studio, attraverso un esame del sangue sar√† possibile diagnosticare l‚ÄôAlzheimer addirittura prima ancora della comparsa […]
  • blackbloc2 Supereroi… (10/29/2014) - Per tutto il giorno ‚Äúla garrula giornalaia‚ÄĚ viaggiando di pagina in pagina sul mondo facebookiano ha diffuso il messaggio di regime non avendo idea del danno che di ora in ora √® andata provocando per i seguaci dell‚ÄôEroico Sindacato e per alcuni ‚Äúnuovi Presidenti di Collegio‚ÄĚ. Per i curiosi come […]
  • Perch√® scrivere un articolo diffamatorio e poi cancellarlo? (12/12/2014) - Perch√® Franco Ognibene scrive un articolo contro i siti¬†IPASVI.IT e¬†fadinmed.it e poi lo cancella? Cosa √® successo: ieri lo smanettone di Infermieriattivi ha pubblicato un farneticante articolo contro il sito¬†IPASVI.IT e¬†fadinmed.it, dopo aver ricevuto smentite e sbugiardate dal Daily Nurse, con alterco verbale sui social, improvvisamente l’ articolo? E sparito!!! […]
  • Corbis-42-56676966-300x225 http://www.ecmprovider.it (10/25/2014) - La AV Eventi e Formazione sas¬†con sede legale e operativa a Catania in Viale Raffaello Sanzio, 6 si avvale di una succursale a Gioia del Colle (Ba). Le sue attivit√† vengono svolte in tutta Italia attraverso un gruppo di professionisti dalle grandi esperienze in materia di strategia, gestione e formazione […]

I VOLTI QUOTIDIANI

  • Cattura Giuseppe Donzuso (9/19/2014) - Cari amici eccomi qui, Io sono vivo, forse questo dispiace a qualcuno che sperava nella mia assenza, ma sono qui vivo e vegeto e solo Dio potr√† decidere quando chiamarmi a se. Sono vivo e sono pronto a combattere oltre alla battaglia per la vita anche quest’altra dell’Ipasvi perch√© sono […]
  • 1394310_649664475096799_1976479073_a Massimo Rivolo (11/6/2013) - Ciao Massimo, grazie per aver accettato di farti intervistare. Ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Sono un infermiere libero professionista, ho sempre lavorato in forma individuale sin dal 1997, data in cui ho aperto la partita iva. […]
  • andrea-leonelli Andrea Leonelli (3/18/2015) - Salve Andrea, ti presenti ai nostri lettori? Salve a tutti, ho 45 anni e sono nato a Firenze. Emigrato in Romagna all’et√† di 30 anni, dal 1991 faccio l’infermiere. Da 15 anni lavoro nelle rianimazioni. Prima a Borgo San Lorenzo (in Mugello, dove sono cresciuto), poi a Ravenna e infine […]
  • 425197_3007383555673_1861287401_n Gabriele Tulimyrsky Di Tommaso (11/4/2013) - Ciao Gabriele, grazie per aver accettato di farti intervistare, ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Grazie a te per questa possibilit√†! Sono Gabriele, infermiere dal 2008, ragazzo come tanti, mi muovo tra musica, fidanzata, amici e amo […]
  • Ermellina-Silvia-Zanetti Ermellina Zanetti (11/20/2014) -   Buongiorno Ermellina Zanetti si presenti ai Ns lettori Mi sono diplomata infermiera nel 1983. Successivamente ho conseguito l‚Äôabilitazione a funzioni direttive e nel 2008 la laurea magistrale. Ho lavorato dal 1983 al 1992 presso l‚Äôospedale S. Orsola Fatebenefratelli di Brescia, prima come infermiera e poi come coordinatore. Dal 1992 […]