Benvenuto su TDN
Registrati o Esegui il login

Una di noi – aggiornamenti…

olesya_zhukovskaya_protesta_ucrainaIn ucraina è un massacro,  lo sappiamo: stancamente ascoltando i giornali Tv.

Poi in un lampo vediamo una ragazza Olesya . Una volontaria, o infermiera, poco importa.

Quella croce rossa, il viso pallido, la mano a tenere il fiotto di sangue sul collo, tutto terribile, tutto vero.

Non ci dormo, entro nel social VK (non visibile in italia), cerco informazioni, trovo anche l’ ultimo tweet “Io Muoio“. Non ho pace, contatto Maidan via Twitter. Mi danno il nome di un ragazzo: Bogdan Ovcharuk, portavoce di Amnesty International Ukraine, lo contatto, i tweet sono sul suo e sul mio profilo.
In cinque minuti, imbastiamo una intervista:

  1. Tell us about the condition of Olesya?
  2. Was she working on field as paramedic?
  3. Tell us about the situation today in Kiev?
  4. How can we help you?
  5. There are volunteer in action?
  6. Is this protest strumentally moved, or spontaneous?

Queste le risposte da chi vive il dramma sulla sua pelle, concitate, raffazzonate e spedite al volo. Volontari o no, lì sparano ancora!

j3J_vqmU Bogdan Ovcharuk

Grazie Claudio!

Ci sono rapporti su Olesya Zhukovskaya , un sanitario volontario , che viene colpita da una pallottola nel collo . Per fortuna , è stata subito soccorsa e lei ora si sta riprendendo. Tuttavia negli ultimi tre giorni ci sono state decine di persone che sono morte a seguito di violenti scontri tra manifestanti e forze dell’ordine .

Un certo numero di manifestanti , personale sanitario, volontari e giornalisti , che chiaramente non presentano pericolo per la Polizia antisommossa , è stato fatto oggetto di colpi a distanza . Alcune delle azioni sono state eseguite da gruppi di vigilantes collusi con la polizia .

Durante i violenti scontri seguenti al blocco di proposte dell’opposizione, sulla modifica costituzionale del 18 febbraio più di 70 persone sono morte secondo le statistiche ufficiali , centinaia sono ferite, alcune molto seriamente .

Sono stati compiuti alcuni passi molto importanti durante le ultime 24 ore da parte del Parlamento . Ieri il Parlamento ha approvato la risoluzione sulla fermare l’uso di armi da fuoco da parte della polizia e il ritiro delle forze di sicurezza dal Euromaydan (Piazza Europa) . Tuttavia nulla è stato fatto per indagare sulla partecipazione di gruppi di vigilantes in omicidi . Il governo deve portare questi gruppi sotto controllo e perseguire le loro azioni .

Il secondo importante passo avanti è l’adozione di accordi sulla risoluzione della crisi in Ucraina dall’opposizione , da parte della troika europea – i rappresentanti di Polonia, Germania e Francia . L’accordo include l’ indagine in atti di violenza che devono essere supervisionati da autorità , l’opposizione e il Consiglio d’Europa .

Oggi abbiamo già visto dei cortei funebri nella piazza principale di Kiev . La prima cosa che la gente sta andando a chiedere asciugandosi le lacrime – chi è responsabile per i numerosi morti? Uno dei motivi principali per cui le persone andavano a protestare – è sicuramente l’impunità della polizia . Dall’inizio delle proteste, ufficiali di polizia sono stati violenti, disperdendo gente pacifica , con eccessiva violenza , mira i giornalisti , a caccia di donne e studenti per batterli selvaggiamente . Le persone non possono sopportare più questa ingiustizia . Quindi possiamo aspettarci che la situazione si calmi solo dopo che tutti i responsabili per l’uso abusivo della forza da parte della polizia saranno accusati.

Bogdan Ovcharuk

Media Officer for Amnesty International Ukraine

 

Aggiornamento 27/02/2014

Eccola Olesya, in Ospedale, mentre mostra la pallottola che non la ha uccisa.

1724331_404725246330673_75057868_n 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1960117_404725242997340_354823743_n

La nostra collega è salva, ma per l’ Ukraina la notte non è ancora finita.

 

Claudio G. Torbinio

 

 

Commenti

commenti

Pubblicato il: 27-02-2014

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento



Pubblicata da: The Daily Nurse

LOGIN VELOCE

HONCode

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.

Search only trustworthy HONcode health websites:

Iscriviti via mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a The Daily Nurse, e ricevere via mail le notifiche dei nuovi articoli.

Advertising

Advertising


speciale expo2015


The Daily Opinion

  • stressotto Stop alla reazione immunitaria infermieristica 19/03/2015 - Le reazioni immunitarie esagerate provocano danni all’organismo, e la loro manifestazione può essere davvero pericolosa per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’individuo. Ora è il momento di pensare al bene dell’individuo e cercare quindi di mettere da parte le cause (motivazioni) che provocano la reazione antigene-anticorpo. Vi starete chiedendo quale […]
  • coltan-diamanti-insanguinati Chiamami coltan… 19/03/2015 - ATTENZIONE, IMMAGINI FORTI Vi siete mai chiesto cosa c’è dietro il nostro smartphone? il coltan, e tante guerre e tanti schiavi… Coltan e cassiterite. La maggior parte di voi non sa neanche cosa siano, sebbene li abbiate ogni giorno tra le mani. Sono due minerali, utilizzati per costruire i componenti elettronici di cellulari e […]
  • maxresdefault Sciogliete le righe… 18/03/2015 - La riconferma della FNC Ipasvi nel solco del cammino intrapreso sulle competenze specialistiche e la odierna presa di posizione delle Senatice Annalisa Silvestro sparpaglia le truppe antagoniste e scompagina la protesta orchestrata dai soliti noti, il  motto? Sciogliete le righe. Non c’è più nulla cui appellarsi, su cui cavillare (o cavicchiare); la […]
  • get_involved Infermieri, un impegno politico, per un movimento politico 17/03/2015 -   Con la riforma della spesa (spending review) che prevede ancora “tagli lineari”, la politica e l’ infermieristica sembrano lontanissime l’una dall’altra. Abbiamo dimostrato che gli infermieri possono curare una nazione intera, lo facciamo da anni, quindi: Infermieri, Salute, Politica e Cittadini rappresentano un continuum ineludibile. Un filo rosso unisce Noi Cittadini per […]
  • 579 #maisenzainfermieri 16/03/2015 - QUESTA NON È UNA PETIZIONE, MA UNA CAMPAGNA CHE PERMETTE DI FAR ARRIVARE A ENRICO ROSSI UN MESSAGGIO CHE NON POTRÀ IGNORARE GRAZIE AI MECCANISMI MEDIATICI INNESCATI DA MEGASHOUTS. ENRICO ROSSI RICEVERÀ IL MESSAGGIO ATTRAVERSO PIÙ MEZZI: SOCIAL NETWORK, GIORNALI, TV, RADIO, PUBBLICITÀ ONLINE, MANIFESTI, VOLANTINI, UOMINI SANDWICH E ALTRI […]

Advertising

The Daily Tweet

Advertising

WEB & APP

  • 10751898_10205072277197101_742683391_n INVITO ai massimi rappresentanti Nursind ed I.P.A.S.V.I. ad un pranzo informale (11/2/2014) - Come concordato, invio Lettera invito per pranzo Nursind-IPASVI il sottoscritto Cristiano Domenico Ciro, infermiere Iscritto al Collegio IPASVI di Alessandria, ed iscritto alla O.S. Nursind della medesima segreteria provinciale, lettera in cui, considerata l’importanza per la professione infermieristica dei due enti, ed altresì considerata la diatriba tra gli stessi operata a […]
  • ipasvi Elazioni Ipasvi Ancona – CONVOCAZIONE ASSEMBLEA ELETTIVA (12/19/2014) - Agli Iscritti Albo IP.AS.VI. di Ancona Caro collega, siamo alla chiusura del mandato elettorale del triennio 2012-2014. A norma del D.L.C.P.S. 13/09/46 n. 233 (modificato dalla Legge 21/10/57 n.1027) e del D.P.R. 5/4/50 n. 221 (modificato dal D.P.R. 10/12/59 n. 1360), entro la fine dell’anno si dovrà procedere al rinnovo […]
  • delete-id16992 Agenda digitale 2015 (1/4/2015) - di Marina Crisafi – Sarà un anno “digitale” quello che sta per arrivare per la P.A. Tra gli annunci politici di “trasparenza” quale chiave di volta e le esigenze della spending review, la pubblica amministrazione va incontro a misure che entreranno in vigore, in modo graduale, a partire da gennaio. […]
  • five-nurses Five Nurses (10/20/2014) - Suor Stephen è il direttore di Infermieristica presso la Casa di Cura Villa Loretto nelle zone rurali del Wisconsin, dove ha coltivato un serraglio di animali tra cui cani, mucche, pecore, lama, alpaca e lemuri catta. La Villa è anche la casa week-end di bambini che hanno bisogno di tregua, […]
  • 10799837_10203344321111880_304000910_n Roma nel Panico PARTE PRIMA!!! (11/3/2014) - Grossi disagi negli ospedali vista l’altissima adesione allo sciopero. Togliendo i sindacalisti tutti “spesati” l’unico risultato ottenuto e’ una perdita di 150 euro circa dalla busta paga, di un centinaio circa di infermieri che ancora credono alle fandonie che il sindacato continua a sparare. Ma quando la cambierete la dirigenza!!! […]

I VOLTI QUOTIDIANI

  • 1236201_689517261078312_65946283_n Saverio Andreula (11/7/2013) - Grazie Saverio per l’intervista. Presidente IPASVI Bari, Infermiere; si presenta? Grazie a Te Claudio. Io Infermiere dal 1978 alle dipendenze dell’Az. Ospedaliero – Universitaria Policlinico di Bari. Nella stessa Università di Bari ho conseguito diversi titoli/attestati di specificità professionale nell’ambito della professione Infermieristica ed anche il diploma vecchio ordinamento dii […]
  • andrea-leonelli Andrea Leonelli (3/18/2015) - Salve Andrea, ti presenti ai nostri lettori? Salve a tutti, ho 45 anni e sono nato a Firenze. Emigrato in Romagna all’età di 30 anni, dal 1991 faccio l’infermiere. Da 15 anni lavoro nelle rianimazioni. Prima a Borgo San Lorenzo (in Mugello, dove sono cresciuto), poi a Ravenna e infine […]
  • 1002505_1378159729113018_1868012300_n Ana Teresa Andrade (3/13/2014) - Ciao Ana, ti presenti ai nostri lettori ? Ciao a tutti , il mio nome è Ana Teresa , sono una Recruitment Consultant portoghese di Oporto , in Portogallo. Ho 34 anni , 2 figli e amo il mio lavoro !   Ana Teresa Andrade , che cosa significa essere […]
  • ciro LETTERA APERTA A NURSIND ED I.P.A.S.V.I. (11/1/2014) - LETTERA APERTA A NURSIND ED I.P.A.S.V.I. Premetto che il mio è solo uno sfogo e non vuole essere un attacco a nessuno, semmai vuole essere  uno spunto di riflessione per chi, ad oggi, rappresenta la professione infermieristica a livello dirigenziale e mediatico oltre a tutti i colleghi infermieri. Chi scrive […]
  • torluccio ALESSANDRO ADDUCI INTERVISTA GIOVANNI TORLUCCIO (8/12/2014) - Purtroppo ormai si stenta a credere anche nel sindacato e in chi fa sindacato: troppi cattivi esempi, allontanano i lavoratori, dall’interessarsi dei loro diritti, spesso colpa della cattiva informazione che vi è nei luoghi di lavoro.A me piace credere che un’alternativa sia possibile. Io come professionista sanitario credo nella passione […]