Benvenuto su TDN
Registrati o Esegui il login

Marcello Bozzi

1- Dott Bozzi, grazie per l’ intervista; si presenta ai Ns lettori?
Infermiere dal 1975

  • 11 anni in prima linea;
  • esperienze nelle direzioni sanitarie (il titolo degli anni ’80 era quello di CSSA) a Fossombrone e Civitanova Marche;
  • esperienze nelle direzioni didattiche (Jesi e Università di Ancona (allora si chiamava così) dove ho chiesto e ottenuto di attivare il corso per AFD (a Jesi) e il Master per le Funzioni di Coordinamento (Università di Ancona), dopo lustri di “silenzio”;
  • esperienze presso il Servizio Salute della Regione Marche (comando tecnico e collaborazioni in particolare con gli Assessori Tesei, Mascioni e Melappioni);
  • esperienze di direzione di Servizi Infermieristici / Dipartimenti Professioni Sanitarie (ex USL 3 Fano, ex Lancisi, A.O.U. Ospedali Riuniti, AOU Siena)
  • Docente di Discipline di Area Infermieristica presso diverse Università (Ancona, Cattolica, Firenze, Siena, Chieti, Tor Vergata, …)

Collaborazioni editoriali alla stesura di circa 10 testi di uso professionale.

Autore di 101 pubblicazioni.

Collaborazioni editoriali con Quotidiano Sanità..

2 – Negli scorsi mesi ho assunto una posizione critica nei Suoi confronti. Come con Cavicchi su QS , è Bottega su Nurse 24, posizione ancora critica come da Immagine. Ha problemi a farsi intervistare da una voce critica?

Non ho nessun problema a farmi intervistare da una “voce critica”.

L’importante è che tutto avvenga in maniera costruttiva e civile (facendo prevalere la componente neuronale a quella gastrica).

Il confronto e il dibattito aiuta la crescita e lo sviluppo.

Il silenzio (autonomo o indotto) alimenta l’appiattimento e l’isolamento.

Per quanto concerne i nomi citati posso semplicemente dire che:

Il Prof. Ivan Cavicchi è persona di grandissimo livello, capace di “guardare oltre”, studioso dei sistemi sanitari, sociali e professionali e grande estimatore degli Infermieri. La sua produzione bibliografica è sempre un importante riferimento per i professionisti della salute, in particolare per coloro che sono impegnati nelle fasi progettuali e/o di riorganizzazione.

Il collega Andrea Bottega è il Segretario del NURSIND – sindacato degli Infermieri – che ha lavorato molto negli ultimi anni facendo raggiungere al sindacato che rappresenta il riconoscimento a lungo atteso.

Ha lavorato molto anche a livello legale, con coinvolgimenti nazionali e locali, su argomentazioni e vertenze “pesanti”, a garanzia e tutela degli infermieri (e dei cittadini).

Affronta la questione delle “competenze” con una ottica sindacale (che è ciò che rappresenta), con dei forti richiami alle altre pesanti problematiche che riguardano gli infermieri.

Per quanto riguarda lo scrivente, posso tranquillamente affermare di avere sempre operato in funzione di uno sviluppo della professione e degli infermieri (ad ogni livello della filiera professionale), … anche se qualche volta il “prezzo” pagato è stato molto alto … ma rifarei comunque tutto!

Invece, relativamente alla critica su uno degli articoli pubblicati su Quotidiano Sanità, credo che sia normale e naturale, su una media di 12 articoli l’anno pubblicati su QS, avere delle critiche. Magari facciamo in modo di dibattere sulle singole questioni, anche pubblicamente, in modo che tutto ciò possa diventare momento di crescita per la famiglia professionale e non un momento di contrasto tra singoli.

Per quanto concerne l’espressione a me rivolta dall’intervistatore attraverso il sistema web … io rispetto il pensiero di tutti e accetto (con il sorriso) le espressioni individuali … ma credo che sia anche giusto informare lo stesso intervistatore che la mia giornata inizia alle ore 04,30 e termina alle ore 23, con condizioni ben diverse da quelle citate.

3 – Il 2014 sarà anno di elezioni IPASVI, si presenterà?
Ci sono ancora 361 giorni davanti a noi. Troppi per una espressione seria.

4 – Con chi farà squadra (anche se squadra è un termine aleatorio)?
Le “squadre” per vivere hanno bisogno di un “progetto”, di un allenatore, di un gruppo di giocatori e di un modulo di gioco. Al momento mi pare che non si siano nemmeno aperte le iscrizioni al campionato.

5 – Concorrerà per IPASVI nazionale?

la sella viene sempre acquistata dopo il cavallo …!
Se ci sono ancora troppi giorni e mesi per l’IPASVI provinciale …. figuriamoci per il livello nazionale!
PS – … e se tolgono le province …?
Forse è meglio ragionare su questo aspetto!

6 – Facciamo il gioco della torre (ci sono Andreula, Lei, la Silvestro e Ortolani) Chi rimane, lei è?

Mettiamo in ordine i diversi elementi:
La Silvestro è la nostra Presidente Nazionale (nonché Senatrice della Repubblica).
Ho avuto il piacere e l’onore di essere parte della Sua squadra per due mandati e credo di aver fatto, nei limiti delle mie possibilità, quanto mi è stato chiesto.

Credo che sia stata la miglior Presidente che la Professione abbia mai avuto.

Così come credo che lo sia stata anche chi l’ha preceduta, per quel periodo, così come sarà chi la sostituirà (se e quando accadrà).

Ortolani è il mio (e nostro) Presidente.

Andreula è il Presidente di uno dei più grandi Collegi d’Italia (Bari). Con lui ho avuto il piacere di molti momenti di confronto e dibattito. Apprezzo il suo rigore ed i suoi modi di sviluppare relazioni trasversali con il mondo accademico e con le altre famiglie professionali.
La torre è retta da 103 pilastri che poggiano su circa 430.000 mattoni. Io sono uno di quei mattoni.

7 – Perchè il 30% degli infermieri, pur pagandola, non conosce IPASVI?

L’argomento è “pesante” e richiederebbe molto tempo (troppo per un’intervista). Provo alcune risposte. L’Ordine Professionale è un organo di tutela nei confronti dei cittadini e nei confronti degli infermieri. Se i cittadini e gli infermieri non conoscono l’IPASVI …. significa che l’IPASVI fa poco per essere “visibile”.
Il tempo passa e le storie cambiano. In troppi casi casi l’IPASVI vive i tempi di oggi con riferimento alle storie di ieri.
Oggi l’attività più rilevante dell’IPASVI deve essere quella di politica professionale.
Deve supportare la politica nelle decisioni che riguardano il funzionamento del sistema, tenuto conto dei bisogni della gente, dei principi fissati dalle normative che regolamentano il funzionamento del sistema e dei principi fissati dalle normative che disciplinano la professione infermieristica (ai diversi livelli), a partire dal Codice Deontologico.
Deve supportare il mondo accademico nella costruzione di un “core curriculum” adeguato per l’infermiere di domani.
Deve stare vicino agli infermieri per favorire sia lo sviluppo culturale e professionale degli stessi infermieri, sia della scienza e della disciplina.
Deve stare vicino ai cittadini per rendere evidente il sapere professionale e modificare le culture ed i pensieri in troppi casi legati alle storie e alle tradizioni del passato.

8 – Non trova che la percentuale di affluenza alle elezioni sia ridicola? Cosa fare per invogliare i colleghi a votare?

La poca partecipazione al voto è un dato facilmente riscontrabile anche in altri contesti (politici, sindacali, etc.).

In un sistema democratico questa non è una buona cosa e non è un “valore”.

Speriamo in una diversa consapevolezza da parte degli infermieri quando arriverà il momento del voto (e non solo per la parte di interesse professionale).

9 – Sindacato si o no in IPASVI?
Non mi pare che ci siano vincoli normativi al riguardo.

Credo che abbiamo:

  • Rappresentanti IPASVI dentro le organizzazioni sindacali;
  • Rappresentanti sindacali dentro l’IPASVI;
  • Rappresentanti IPASVI in alcuni livelli istituzionali (comunali, provinciali e regionali);
  • Rappresentanti IPASVI a livello governativo;
  • ….

Le persone coinvolte devono assicurare adeguati livelli di professionalità e responsabilità, nel rispetto dei principi etici e deontologici che guidano la nostra professione (a qualsiasi livello) e devono avere la piena consapevolezza, nelle decisioni e nelle azioni, della totale assenza di conflitto di interessi …. e devono avere la capacità di una eventuale rapida decisione/scelta nel caso che le situazioni dovessero evidenziare un possibile conflitto di interessi. Quanto sopra per il bene della professione, degli infermieri e, soprattutto, dei cittadini.

10 – Un messaggio per i suoi votanti?
Rimando al punto 3 e 4

Grazie Dott Bozzi.

Claudio Giulio Torbinio

 

 

 

 


 

Commenti

commenti

Pubblicato il: 04-01-2014

Nessun commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed dei commenti a questo articolo. TrackBack URL

Lascia un commento

Occorre aver fatto il login per inviare un commento



Pubblicata da: The Daily Nurse

LOGIN VELOCE

HONCode

Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica.
Verifica qui.

Search only trustworthy HONcode health websites:

Iscriviti via mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a The Daily Nurse, e ricevere via mail le notifiche dei nuovi articoli.

Advertising

Advertising


speciale expo2015


The Daily Opinion

  • stressotto Stop alla reazione immunitaria infermieristica 19/03/2015 - Le reazioni immunitarie esagerate provocano danni all’organismo, e la loro manifestazione può essere davvero pericolosa per la sopravvivenza e lo sviluppo dell’individuo. Ora è il momento di pensare al bene dell’individuo e cercare quindi di mettere da parte le cause (motivazioni) che provocano la reazione antigene-anticorpo. Vi starete chiedendo quale […]
  • coltan-diamanti-insanguinati Chiamami coltan… 19/03/2015 - ATTENZIONE, IMMAGINI FORTI Vi siete mai chiesto cosa c’è dietro il nostro smartphone? il coltan, e tante guerre e tanti schiavi… Coltan e cassiterite. La maggior parte di voi non sa neanche cosa siano, sebbene li abbiate ogni giorno tra le mani. Sono due minerali, utilizzati per costruire i componenti elettronici di cellulari e […]
  • maxresdefault Sciogliete le righe… 18/03/2015 - La riconferma della FNC Ipasvi nel solco del cammino intrapreso sulle competenze specialistiche e la odierna presa di posizione delle Senatice Annalisa Silvestro sparpaglia le truppe antagoniste e scompagina la protesta orchestrata dai soliti noti, il  motto? Sciogliete le righe. Non c’è più nulla cui appellarsi, su cui cavillare (o cavicchiare); la […]
  • get_involved Infermieri, un impegno politico, per un movimento politico 17/03/2015 -   Con la riforma della spesa (spending review) che prevede ancora “tagli lineari”, la politica e l’ infermieristica sembrano lontanissime l’una dall’altra. Abbiamo dimostrato che gli infermieri possono curare una nazione intera, lo facciamo da anni, quindi: Infermieri, Salute, Politica e Cittadini rappresentano un continuum ineludibile. Un filo rosso unisce Noi Cittadini per […]
  • 579 #maisenzainfermieri 16/03/2015 - QUESTA NON È UNA PETIZIONE, MA UNA CAMPAGNA CHE PERMETTE DI FAR ARRIVARE A ENRICO ROSSI UN MESSAGGIO CHE NON POTRÀ IGNORARE GRAZIE AI MECCANISMI MEDIATICI INNESCATI DA MEGASHOUTS. ENRICO ROSSI RICEVERÀ IL MESSAGGIO ATTRAVERSO PIÙ MEZZI: SOCIAL NETWORK, GIORNALI, TV, RADIO, PUBBLICITÀ ONLINE, MANIFESTI, VOLANTINI, UOMINI SANDWICH E ALTRI […]

Advertising

The Daily Tweet

Advertising

WEB & APP

  • aveglia Non basta una siringa per salvare il Servizio Sanitario Nazionale, sveglia! (10/30/2014) - È diventata l’emblema degli sprechi del Ssn, per le differenze di prezzo tra un ospedale e un altro. Ma le imprese di dispositivi medici non ci stanno e spiegano perchè le cose non stanno così Ma davvero si può pensare di risolvere il problema della sostenibilità del Servizio sanitario nazionale […]
  • 76480_23bigAAAMediciInfermiere_ralf Esercizio della libera professione per il personale infermieristico. (12/2/2014) - Mettere sul territorio nuovi professionisti di provata competenza per sostenere il Sistema sanitario regionale, contrastare il lavoro nero e offrire ai cittadini garanzia di qualità nelle prestazioni erogate a domicilio.La Proposta di legge presentata lunedì mattina a Palazzo delle Marche dal Consigliere regionale Gianluca Busilacchi (PD) prende atto dalla forte […]
  • 181717103703092158infermieri Avviso Selezione Pubblica Infermieri scadenza 25/11/2014 (11/17/2014) -   AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA UNIFICATA, PER SOLI TITOLI,PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO NEL PROFILO PROFESSIONALE DI COLLABORATORE PROFESSIONALE SANITARIO INFERMIERE – CAT. D) Possono partecipare all’avviso coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti generali: A) Essere cittadini di uno degli Stati membri dell’Unione Europea, o loro familiari non aventi la […]
  • porto_marghera-b In Italia la prescrizione è una farsa! (1/31/2015) - Solo per arrivare a una sentenza di 1° grado in Italia occorrono in media 500 giorni. Il risultato è che si hanno circa 165.000 prescrizioni all’anno. Si pensi solo ai tantissimi processi per corruzione: solo poche decine condannati scontano la pena perché tutti gli altri godono della prescrizione. Un enorme costo per […]
  • ipasvi_ag Elezioni Ipasvi Agrigento (10/30/2014) -  10/30/2014  – Elezioni Ipasvi Agrigento, ecco la lista   Correlati Commenti commenti

I VOLTI QUOTIDIANI

  • 537261_517252288344890_561122450_a Matteo Giuseppe Incaviglia (10/30/2013) - Ciao Matteo, grazie per aver accettato di farti intervistare, ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Mi chiamo Matteo incaviglia, mi sono formato nelle le vecchie scuole regionali, ho sempre avuto la passione per le materie giuridiche, o […]
  • 404581_4710566773113_1964369227_n Ferdinando Iacuaniello (11/1/2013) - Ciao Ferdinando, grazie per aver accettato di farti intervistare, ci faresti una breve descrizione di te, di cosa fai nella vita e del tuo curriculum formativo e lavorativo? Mi definirei semplicemente infermiere da 7 anni, lavoro da ormai 5 presso l’azienda Usl di Rimini, come molti colleghi mi tengo aggiornato […]
  • Cattura2 Un eroe quotidiano, Davide (9/28/2014) - Ancona 28/9/2014 Non vuole passare per eroe, perché “ho fatto solo il mio dovere, come qualsiasi altro mio collega” dice. Ma Davide Gaggia, Infermiere del 118 di Ancona, oggi è stato un eroe quotidiano. Quando al suo terminale telefonico, alla Centrale operativa 118 Ancona Soccorso, è arrivata la chiamata di un potenziale soffocamento, […]
  • Cattura Andrea Cecconi (3/28/2014) -   1. Deputato Cecconi, grazie per l’ intervista. Deputato XVII legislatura. “Repetita  Juvant”, si presenta ai nostri lettori? Inizio con un doveroso ringraziamento per avermi rivolto questa intervista. Come avete già detto, sono un deputato eletto in questa legislatura con il MoVimento 5 Stelle e Capogruppo della XII Commissione Affari Sociali e […]
  • pistorius Martin Pistorius, Ghost Boy (3/12/2015) - Martin Pistorius (classe 1975) è un  web designer freelance sudafricano, autore  del noto Ghost Boy, in cui egli descrive la sua vita in stato semi-vegetativo dai 12 ai 14 anni. Quando aveva 12 anni quando ha iniziato a perdere progressivamente il controllo del corpo fino a cadere in coma per tre […]